Il Monte Vecchio è una cima erbosa che si innalza ripida, sfiorando i 2000 metri, sull’Appennino Tosco-Emiliano; la sua ‘conquista’ costa molta fatica e ore da trascorrere su di un sentiero che sale senza tregua. Andando su (e tornando indietro, si spera) c’è dunque molto tempo per pensare, osservare, curiosare, confrontare e confrontarsi.

Il Monte Vecchio

Ecco: il Monte Vecchio mi ha ridato lo spunto e l’occasione per dedicarmi a ciò che più amo fare: scrivere. Credo che quanto leggerete qua, chi vorrà farlo, saranno riflessioni del tutto personali, forse noiose e involute, forse poco condivisibili. Mi auguro di no. Anni addietro avrei preso la penna e un altro quaderno tutto per me, o per pochi da riporre infine avanti agli altri, sul terzo scaffale. Oggi i tempi sono cambiati e la carta non si usa quasi più per questi scopi, nemmeno la penna ovviamente. Si va giù di tastiera e di bit.

Chissà se davvero sarà la cosa giusta.

Nel dubbio mi ricorderò di stampare.

Pubblicità

Un pensiero riguardo “Io e il Monte Vecchio

Rispondi a Maria Teresa Filieri Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.